Text Size

Sentieri

L'alto sentiero che congiunge Rizzios e Grea, e monte del paese, è particolarmente bello e ricco di numerosi esemplari di vecchi faggi (la cosidetta vizza o bosco bandito che non poteva essere tagliato se non per motivi comunitari e necessari, come la copertura della chiesa) che si sono consto delimitavano l'antica via di collegamento tra le due borgate. Il più grande faggio censito ha un'altezza totale di cirac 30 metri ed ètà presunta di 200-220 anni. Dati tratti da: Alberi monumentali della Provincia di Belluno, Agorà Editore, 2007 a cura di Giorgio Zampieri, Alesandro Dalla Gasperina, Anacleto Boranga.

 

foto dei pannelli predisposti nel borgo dalla Comunità Montana Centro Cadore

Lungo il sentiero alto da Rizzios a Grea

attraversamento del ruscello a monte dell'abitato

il Belvedere


Il percorso fa parte del Cammino delle Dolomiti:
consultare la guida cartacea (con cartina Tabacco) e in http://www.camminodelledolomiti.it/tappa23.html

Grea

il ritorno dal sentiero basso con attraversamento della Val de la Noera